Press "Enter" to skip to content

Kafka. Crumb R. con testi di Mairowitz

Il volumetto Kafka è un grafic novel sulla vita e sulle opere di Franz Kafka, uno dei più grandi geni della letteratura del XX secolo. Il volume, non particolarmente lungo o impegnativo, ripercorre la vita di Kafka all’interno della quale vengono considerate le principali opere del praghese: Il processo, Il castello, America, Le metamorfosi e la celebre La colonia penale. Oltre alle vicissitudini biografiche, il lavoro cerca di rievocare la complessa relazione di Kafka con la famiglia, in particolare con il padre, il cui ruolo ha avuto un peso decisivo nella formazione di quella coscienza inquieta che pervase Franz sin da subito e sino alla fine.

I disegni cercano di rievocare compiutamente lo spirito kafkiano e sono corredati di lunghe didascalie sia interne che esterne al disegno. In questo senso, il volumetto si potrebbe quasi paragonare ad un documentario surreale, molto vicino all’ideale artistico dello stesso Kafka, piuttosto che ad un fumetto vero e proprio. La bellezza dell’opera, complessivamente, è proprio quella di riuscire accattivante proprio perché molto in linea con quanto lo stesso Kafka ha proposto nelle sue dense pagine. In questo senso, il Kafka di Crumb è un’opera matura di riflessione sulla figura di Kafka che, per essere ben apprezzata, necessita di una qualche frequentazione preliminare delle opere del praghese. In questo senso, si può anche ritenere che il volume possa essere di ausilio a chi voglia introdursi alla lettura delle opere di Kafka, ma non può in alcun modo considerarsi un’introduzione. Al contrario, il volume prende sistematicamente nota delle incongruenze, dei pregiudizi di chi dice di conoscere Kafka e la sua opera. Per questo, non soltanto il volume si apprezza maggiormente se si conosce l’opera di Kafka, ma anche almeno un po’ delle vaghe idee che circolano su di essa. In questo senso, l’opera va vista come una ricostruzione critica della figura complessiva di Kafka sia in quanto uomo che in quanto genio letterario, mai come in questo caso indistinguibili e inscindibili sebbene, sin troppo spesso, confuse volutamente da una critica che riesce a vedere in Kafka il vaso di Pandora da cui trarre ogni possibile giudizio. Proprio per questo, l’opera di Crumb, ben affrescata da Mairowitz, si rivolge ad un pubblico maturo, capace di apprezzare Kafka e disprezzare la superficialità con cui molto spesso viene trattato.

Robert Crumb

Kafka

Bollati Boringhieri

Pag.: 188.

Euro: 14,00.


Giangiuseppe Pili

Giangiuseppe Pili è Ph.D. in filosofia e scienze della mente (2017). E' attualmente assistant professor ed è il fondatore di Scuola Filosofica, coordinatore dell'associazione Azione Filosofica ed è il responsabile della collana dei libri di Scuola Filosofica. Egli è autore di numerosi saggi e di diversi articoli in riviste internazionali. In lingua italiana ha pubblicato numerosi lavori e libri. Scacchista per passione.

Be First to Comment

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *