Press "Enter" to skip to content

Uscita volume “Cose o persone. Embrione, feto e aborto nel mondo antico e medievale”

Un nuovo volume della collana di Scuolafilosofica è in libreria!

Si tratta della monografia Cose o persone. Embrione, feto e aborto nel mondo antico e medievale, esito delle ricerche dottorali della dott.ssa Sonia Cosio, preceduta dalla prefazione del prof. Giuseppe Girgenti.

Il libro ripercorre il percorso storico delle idee di embrione e feto, e conseguentemente della questione morale dell’aborto che esse chiamano in causa, dal mondo antico fino a quello medioevale. Embrione, feto e aborto, infatti, non sono stati pensati da sempre come concetti moralmente rilevanti. Inizialmente furono pensati soprattutto in termini cosmologici, metafisici, medici, psicologici e teologici.

Tali concetti sembrano immediatamente e intrinsecamente connessi all’ambito della morale, ma il modo in cui attualmente pensiamo l’embrione e discutiamo del suo status, dei suoi diritti e delle questioni ad esso relative è emerso in un secondo momento, in seguito a – e probabilmente risentendo l’influenza di – altri approcci. Tali approcci sono l’oggetto di indagine del volume, che analizza la genealogia di queste idee tuttora centrali nel dibattito filosofico e la storia degli effetti ad esse connessa.


L’autrice, SONIA COSIO, ha conseguito il dottorato di ricerca in Filosofia e Scienze della mente nel 2017 presso l’Università San Raffaele di Milano. Ha condotto studi soprattutto nel campo dell’etica e della storia della medicina. Per lo stesso editore è curatrice di L’ottimo medico è anche filosofo? Il proficuo scambio tra medicina e filosofia nei secoli e nelle culture (2018).


s.cosio

Sonia Cosio è dottore di ricerca all’Università Vita-Salute San Raffaele. I suoi principali interessisono rivolti alla filosofia morale, con particolare attenzione rivolta alla medicina. E’ autrice del volume Il rispetto in Kant. Con Chiara Cozzi ha fondato una casa editrice "Il cielo stellato".

Be First to Comment

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *