Press "Enter" to skip to content

Categoria: Segnalazioni

[Segnalazione] L’Individualismo Radicale di Max Stirner

GIOVANNI FELICIANI
 
L’INDIVIDUALISMO RADICALE DI MAX STIRNER

Nichilismo e terrorismo nell’Europa della seconda metà dell’Ottocento

Giovedì 28 ottobre esce, per Bibliosofica Editrice, il libro postumo di Giovanni Feliciani intitolato, “L’individualismo radicale di Max Stirner”. Non vi è una vera e propria letteratura specifica e bene articolata riguardo al pensiero e all’azione radicale. Alcuni aspetti della storia, infatti, sono stati messi all’angolo,  poiché ritenuti “scomodi”. Giovanni Feliciani, studioso ed editore, decide di non approfondire gli aspetti prettamente storici del pensiero anarchico, bensì gli elementi legati alla radicalità. In particolare, l’attenzione è rivolta al filosofo tedesco Max Stirner, senz’altro il più radicale tra i componenti della sinistra hegeliana e non solo. L’opera di Stirner verrà accolta e sviluppata dai nichilisti russi e dai terroristi anarchici. Feliciani è, chiaramente, influenzato nei suoi studi dal filosofo tedesco, ma anche da Nietzsche e Simmel, tuttavia al centro del suo pensiero non vi è l’assenza di regole e certi stilemi più estremi di una certa corrente anarchica, ma l’individuo con le sue esigenze e privo di condizionamenti. Tutti i libri, tutta l’attività da editore, tutta la sua vita, è stata segnata da una caparbia decisione di “andare oltre”; quindi di essere sé stessi fino in fondo.

Giovanni Feliciani (Siena, 1951 – Roma, 2017), è stato libraio, bibliotecario, ricercatore. Ha fondato e ha diretto la Casa Editrice Bibliosofica, a Roma, presso la quale ha pubblicato: Biblius. Libro dei Libri (1999); Bibliosofia. Scienza del Libro e della Lettura (2011); Vivere al ritmo della radicalità nella storia, (2015); inoltre ha curato, la raccolta di studi La Biblioteca Pubblica. Antologia degli scritti di Virginia Carini Dainotti (2014) e insieme ad altri il volume La Cultura brucia. Anna e la libreria uscita nella Roma degli anni ’70 (2010). È stato cofondatore della collana di Studi Storici, Filosofici Umanistici “Tempora”.

Roma, Bibliosofica, 2021
Formato cm 15×21, pagine 120
€ 13,00 – ISBN 978-88-87660-456

[Segnalazione] Social dominance orientation predicts civil and military intelligence analysts’ utilitarian responses to ethics-of-intelligence dilemmas


 

Margoni, F., Pili, G. Social dominance orientation predicts civil and military intelligence analysts’ utilitarian responses to ethics-of-intelligence dilemmas. Curr Psychol (2021). https://doi.org/10.1007/s12144-021-02364-5


Abstract

What is the real ethical framework of an intelligence analyst? We addressed this question by presenting a group of civil and military intelligence analysts (N = 41), and a control group of non-professionals (N = 41), with a set of dilemmas depicting intelligence agents facing the decision whether to violate a deontological rule where that would benefit their work (ethics-of-intelligence dilemmas). Participants judged how much violating the rule was acceptable. Next, we measured participants’ individual differences in social dominance orientation (using the Social Dominance Orientation scale which measures the proclivity to endorse intergroup hierarchy and anti-egalitarianism), their deontological and utilitarian response tendencies (using classical moral dilemmas), and how much they value rule conformity, traditions, and safety and stability in the society (using the Value Survey). A multiple regression analysis revealed that, among all the factors, only social dominance significantly helped explain variability in intelligence analysts’ but not non-professionals’ resolutions of the ethics-of-intelligence dilemmas. Specifically, social dominance positively predicted the tendency to judge violating the deontological rule acceptable, possibly suggesting that analysts who show a stronger proclivity to desire their country or company to prevail over others are also more lenient toward deontological violations if these result in a greater good for the state or the company. For the first time in the open literature, we elucidated some key aspects of the real ethics of intelligence.

[Segnalazione] Be Coherent with Yourself: A Pluralistic Approach to Objectivity for Intelligence Analysis


Pili, G., (2021), “Be coherent with yourself! A pluralistic approach to objectivity for intelligence analysis”, American Intelligence Journal, 38:1, 96-103.


Is objectivity possible in intelligence analysis? This long-lasting question can be answered by a new and pluralistic approach to objectivity within the s objectivity possible in intelligence analysis? This intelligence studies literature. If objectivity is possible, first, it must be defined. Second, it must be understood in terms of its attainability—in what way, how, and to what extent. A systematic analysis is offered to tackle the issue through the different angle offered by the philosophy of science, which already engaged in close issues such as politicization in science. Ultimately, the challenge is to fix the analyst’s duty in the face of his/her goal, which requires unfolding the implicit intelligence analyst’s worldview. Finally, balancing reality and ideals, the slogan of intelligence should be: “Be coherent with yourself; be coherent with what you know,” instead of “Speak truth to power.” A conceptual defense of this very idea will be explored systematically. Interested? Write me at scuolafilosofica_AT_gmail.com!

[Segnalazione] Why HAL 9000 is not the future of intelligence analysis: Intelligence analysis in the 21st century

Image by Pete Linforth from Pixabay

Don’t miss my last publication for the The Journal of Intelligence, Conflict, and Warfare


Pili, G. (2021). “Why HAL 9000 is not the future of intelligence analysis: Intelligence analysis in the 21st century.” The Journal of Intelligence, Conflict, and Warfare4(1), 40–60. https://doi.org/10.21810/jicw.v4i1.2566


Abstract

Intelligence analysis is a core function of the intelligence process, and its goal is to synthesize reliable information to assist decision-makers to take a course of action toward an uncertain future. There is no escape from uncertainty, friction, and the fog of war. Since the dawn of human history, the present moment has been experienced as unpredictable, and the challenge of determining the right future through sound decisions has always existed. Investing in new technology, continually touted as the answer for analytic troubles, seems far less difficult in the short run than trying to find consensus about a long-term vision. It is easier to develop a nuclear missile, for example, than to give a universal definition of peace, and this is what the history of the XX century was all about. While intelligence analysis is still a necessary tool for decision-makers, it is unclear who or what will perform this function in the future. Though the solution cannot be only technological, the current trajectory tells a different story whereby the human analysts are removed from their central position to make way for Artificial Intelligence.

[Segnalazione] Scacchi & Management – Sole24 Ore – di UniChess con un Capitolo di Giangiuseppe Pili (PhD)

Onorato di aver scritto un capitolo nel libro uscito per il Sole 24 Ore! Questa volta è sugli scacchi e sull’intelligence e strategia, imparare a pensare con l’arte della guerra! Il libro è curato da UniChess con un impressionante elenco di autori! Grazie a Roberto Mogranzini per averlo organizzato e a tutti i contributors per il loro lavoro! Dal libro sulla guerra e gli scacchi edito per Le Due Torri e l’articolo pubblicato sull’American Intelligence Journal… al Sole24Ore! Sarà in edicola da questo martedì, mi dicono, ma lo potrete trovare anche in libreria! Un grazie a Eugenio Dessy per aver letto in anteprima quando… non sapeva dove sarebbe uscito: Eugenio, grazie!

L’Ultimo Scacco – Concorso Letterario


Scarica il Bando ufficialeUltimo_Scacco_2021 – Bando_Concorso e il Modulo di iscrizione!


L’Associazione Culturale “Le Pergamene di Melquiades”,

in collaborazione con la casa editrice “Le Due Torri

e con “Scuola Filosofica”,

bandisce

L’ULTIMO SCACCO

premio letterario per racconti brevi sugli scacchi

L’evento è gentilmente patrocinato dalla Federazione Scacchistica Italiana.

[Segnalazione] La conversione di un uomo moderno – Pavel Florenskij e il sentiero dell’esperienza religiosa


La conversione di Pavel Florenskij è stato il momento decisivo che ha fatto da spartiacque nella sua vita. Al tempo stesso, essa fu un giudizio decisivo sul modello di razionalità che ha dominato in Occidente lungo l’intera epoca moderna. Messa infatti a tacere la millenaria esperienza religiosa, le promesse del razionalismo hanno infine lasciato l’uomo disilluso e in balìa dei suoi dubbi, vittima di un tragico sdoppiamento esistenziale. Il coraggio di riattivare l’esperienza pregna di meraviglia che ha segnato la sua infanzia, la decisione di incamminarsi nuovamente sul sentiero dell’esperienza religiosa, porterà invece Florenskij a esiti tanto inaspettati quanto ricchi. Un nuovo modo di esercitare la ragione nella sua rinnovata poliedricità, la novità di una conoscenza del reale capace di non censurare nulla e, infine, il riannodarsi di antichi fili che legano la nostra esperienza al vissuto di ogni homo religiosus sono allora gli stupendi frutti della visione del mondo florenskijana. Oltre l’opportunità di una crescita personale, riflettere su questo complesso percorso offre anche l’occasione, lungo tutto il libro, di far “dialogare” Florenskij con altri grandi pensatori come Guardini, Eliade o Pareyson, lasciando emergere come la sua sia indubbiamente una delle voci più sorprendenti del panorama culturale del Novecento. Prefazione di Lubomir Zak.

Concorso letterario – Mediterraneo – Sul mare è apparso un bel ponte d’argento

Le Associazioni Culturali – Le Pergamene di MelquiadesScuola Filosofica & Azione Filosofica, insieme a Accademia d’Arte di Cagliari, Scuola Filosofica, Quartourismo, Pala & Varioli Wedding Photography, Bar Square, L’Ancora dai Baruffi – Pizzeria Storica bandiscono il

Concorso letterario Mediterraneo_Bando_2021 – Sul Mare è Apparso un bel Ponte d’Argento


Scarica il Bando Mediterraneo_Bando_2021 – Versione Lancio! – Vai alla pagina Facebook – Modulo di iscrizione!


Mediterraneo

Sul mare è apparso un bel ponte d’argento


 ~ REGOLAMENTO ~

I

PARTECIPANTI

Possono partecipare al concorso autori di qualsiasi età, con uno o più racconti inediti in lingua italiana. Le opere in gara non devono essere state precedentemente premiate in altri concorsi letterari.

Studiare filosofia all’Università?

Cari lettori di ScuolaFilosofica,

ma soprattutto cari giovani in cerca di orientamento e guida nella scelta del percorso di studi universitari,

ecco un documento che potrebbe tornarvi utile!

Si tratta di una breve guida alla scelta del percorso universitario, con un focus specifico su filosofia e materie cosiddette umanistiche. Oltre a informazioni utili di tipo pratico (quali passi seguire per individuare il percorso più adatto, come iscriversi etc.), trovate interviste interessanti, da quella al Ministro dell’Università e della Ricerca Gaetano Manfredi, a quelle a studenti di filosofia o ‘scienze umanistiche’ più in generale, dottorandi e ricercatori nell’ambito.

A pagina 24 trovate l’intervista, un poco sopra le righe, che ho rilasciato alla gentilissima e sempre professionale Dr.ssa Amanda Coccetti. Spiego cosa mi ha portato a scegliere filosofia e, mi auguro senza risultare pedante, svolgo qualche ragionamento (ad esempio sul legame tra filosofia all’università e mondo del lavoro) che forse potrà fungere da stimolo a una scelta consapevole.

Questo interessante progetto delle guide è stato ideato e realizzato da Corriere dell’Università e Italia Education.

Ecco qui il link al pdf della guida con le interviste (sul sito del Corriere dell’Università trovate anche altre guide, ognuna dedicata a un settore disciplinare diverso):

Guida alle Scienze Umanistiche – CorriereUniv.it

Buona lettura!

Cercasi partecipanti per ricerca scientifica online – in palio 50 euro

Caro lettore,

cliccando su questo link https://run.pavlovia.org/elena/slow_adulti/html potrai parteciperai a una ricerca scientifica on-line, della durata di circa 25 minuti. Scopo della ricerca è indagare i processi decisionali in ambito economico e sociale.

Partecipando avrai la possibilità di ricevere uno dei tre premi di 50 euro messi in palio. Ti chiederemo di indicarci la tua e-mail; questo dato è opzionale, ma necessario per partecipare all’estrazione.

Prima di iniziare spegni il cellulare e ogni fonte di distrazione sul pc. Inoltre, nella schermata iniziale in cui ti comparirà la voce “Partecipante” inserisci solo le tue iniziali seguite dalla tua data di nascita. Infine, ricorda che una volta concluso l’esperimento è necessario attendere e poi premere il tasto ‘OK’ nella schermata finale, cosicché le tue risposte vengano registrate dal sistema.

La ricerca è condotta dall’Università di Milano-Bicocca in collaborazione con l’Università di Trento e la London School of Economics. Per domande o segnalazioni scrivi a francesco.margoni@unitn.it o elena.nava@unimib.it

Grazie ancora per la tua preziosa partecipazione!!