Press "Enter" to skip to content

Il mistero dei calzini spaiati

Odd Socks Day

E’ possibile spiegare perché i calzini sono spesso spaiati? Noi abbiamo, forse, trovato la risposta.

Ho scoperto che in molte famiglie (la mia inclusa) si vive un annoso problema casalingo: i calzini sono spesso spaiati.

Perché?
La domanda non sarebbe, di per sé, particolarmente divertente, se non fosse che sembra al quanto innaturale avere i calzini spaiati. Dopo tutto, essi sono sempre venduti a coppie identiche, sicché al massimo, non si dovrebbe avere che un calzino singolo, qualora se ne perda fortuitamente uno. Ma allora perché sono così spesso spaiati? I rimedi sono generalmente tre: comprare le calze tutte uguali, abituarsi a usare calzini spaiati come se non lo fossero, oppure quello di enumerare prima e dopo il lavaggio le coppie.
Propongo la seguente spiegazione. Prendiamo 4 coppie di calzini identici a due a due 1(a,a), 2(b,b), 3(c,c), 4(d,d). Ipotizziamo che un calzino della coppia 1 rimanga nella cesta del lavaggio insieme a un calzino della seconda coppia 2. Abbiamo che un calzino a insieme “a” un calzino “b” siano rimasti nella sacca. Così abbiamo già due coppie di calzini spaiati (quelli nella sacca e quelli nella lavatrice). Nei cassetti, dunque, finiranno presto 2 calzini spaiati e due ancora da lavare, per tanto abbiamo già 1/2 del totale spaiato. Supponiamo di fare un lavaggio ogni tre giorni e di cambiare i calzini una volta al giorno. Abbiamo che il primo giorno abbiamo usato la coppia appaiata 3, il secondo giorno la coppia 4 e il terzo giorno siamo stati costretti a usare i calzini spaiati. In quello stesso giorno abbiamo effettuato il nuovo lavaggio nel quale compaiono di nuovo i due calzini spaiati più le altre due coppie di calzini appaiati. Se supponiamo che anche in questa circostanza cadano due calzini appaiati, avremo che anche le altre due coppie si sono spaiate. Ma a quel punto, abbiamo solo calzini spaiati che… sono facili da riappaiare! Perché quando tutti i calzini sono spaiati, allora si possono riappaiare tutti insieme. Il problema, dunque, si pone quando il totale dei calzini lavati è inferiore rispetto al quantitativo di calzini totali!
In realtà, le condizioni che rendono possibile lo spaiamento dei calzini sono molte di più: cadono prima del lavaggio, cadono subito dopo il lavaggio, cadono nel momento in cui si stendono, cadono nel momento in cui si riprendono. Sicché si danno almeno quattro momenti nei quali il rischio di “smarrire” un paio di calzini distinti è piuttosto alto, così si spiega come tantissime famiglie siano tutte egualmente affette dal problema dell’appaiamento dei calzini!
Una soluzione è quella di lavare tutti i calzini insieme. Una seconda soluzione è quella di contare i calzini sia prima che dopo il lavaggio, così da minimizzare il rischio di perderne qualcuno per strada. Ma, purtroppo, non c’è una soluzione che renda la probabilità nulla di perdere per strada i calzini. Di conseguenza, l’unica cosa da fare, è rassegnarsi all’idea che ciclicamente avremmo un po’ di calzini spaiati!

Giangiuseppe Pili

Giangiuseppe Pili è Ph.D. in filosofia e scienze della mente (2017). E' stato assistant professor ed è il fondatore di Scuola Filosofica, coordinatore dell'associazione Azione Filosofica ed è il responsabile della collana dei libri di Scuola Filosofica. Egli è autore di numerosi saggi e di diversi articoli in riviste internazionali. In lingua italiana ha pubblicato numerosi lavori e libri. Scacchista per passione. ---- ENGLISH PRESENTATION ------------------------------------------------- Giangiuseppe Pili - PhD philosophy and sciences of the mind (2017). He is a former assistant professor in intelligence studies and he is the founder of Scuola Filosofica (Philosophical School) and the Co-Founder of the philosophical association Azione Filosofica (Philosophical Action). He is the editor in chief of the collective series of books based on the blog (Le Due Torri - Publisher). He is a prolific author nationally and internationally. He is a passionate chess player and (back in the days!) movie maker.

3 Comments

  1. Alvaro Alvaro 12 Dicembre, 2012

    Mi permetto di suggerire la soluzione da me adottata. I calzini vanno considerati come coppie inseparabili da tenere sempre assieme perchè la lontananza li fa terribilmente soffrire. Così io subito dopo l’acquisto di ogni coppia ne metto uno dentro l’altro e sempre così li tengo. Quando me li tolgo o li metto in lavatrice o li appendo ad asciugare sempre uno dentro l’altro devono stare. Certo quando uno di essi si buca son costretto a buttare anche quello sano e questo mi fa un po soffrire ma mi consolo pensando ai tempi in cui consideravo una fortuna inaudita trovarmi tra i piedi un paio di calzini correttamente appaiati. E quando li perdo li perdo a coppie. Rimane da risolvere il più grosso dei problemi: come capire se sono o no a rovescio! Ma questo è un problema che va oltre le mie capacità e lo lascio ai filosofi.

  2. Enne Tech Enne Tech 12 Dicembre, 2012

    Ho anche sentito dire che alcuni non usano la sacca e infilano direttamente dentro la lavatrice i calzini, limitando le possibilità di smarrimento!
    Il problema, comunque, rimane che le condizioni di smarrimento siano molte di più delle condizioni anti-spaiamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *